Porte d'ingresso in legno

Porte d'ingresso in legno standard

L'offerta di porte in legno è così ampia che ogni consumatore, indipendentemente dal suo budget, troverà un prodotto che soddisfi le sue esigenze. Se prendiamo in considerazione quante...

Per saperne di più

Le porte d'ingresso a pannello in l

Nelle porte a pannello, la struttura dell'anta è basata sul telaio di legno incollato a strati, al quale viene applicato il pannello fatto di rigide lastre di piastrella impermeabile riempite...

Per saperne di più

Porte d'ingresso in legno

L'offerta di porte in legno è così ampia che ogni consumatore, indipendentemente dal suo budget, troverà un prodotto che soddisfi le sue esigenze. Se prendiamo in considerazione quante funzioni dovrebbe svolgere la porta in legno nella nostra casa, scopriamo che la loro scelta non è così facile. La questione dell'aspetto è molto importante ma non si può dimenticare della protezione dal freddo, dell'isolamento acustico e delle funzioni antieffrazione. Il legno come materiale da costruzione sta vivendo la sua rinascita, è diventato il sinonimo di una scelta responsabile e di un investimento nella qualità. Grazie al sostegno delle nuove tecnologie, il legno è una materia prima perfetta per il XXI secolo.


Porte d'ingresso in legno: moderne o solide?

Nel caso delle porte d'ingresso in legno non c’è bisogno di scegliere: sul mercato si trovano dei modelli a cui non manca niente sia dal punto di vista d’estetica che dal punto di vista di funzionalità. Le porte in legno classiche e tradizionali sono una proposta per le persone che danno precedenza all'aspetto naturale, non alle innovazioni tecnologiche. Il design delle moderne porte in legno d’oggi giorno ti consente di scegliere un'anta del genere sia per l'architettura classica sia per i progetti moderni o minimalisti.


Le porte in legno, così come le finestre o altri elementi visibili dall'esterno, sono il fiore all'occhiello della nostra casa. Per non rovinare l’aspetto estetico della casa, il loro colore e stile dovrebbero fare riferimento al carattere dell'edificio. Dovremmo decidere noi se vogliamo che il colore dell'ala sia il linea con il colore delle pareti o preferiamo che sia in una tonalità che contrasti con esse. Nulla impedisce che l’ala corrisponda allo stile della copertura per il tetto.


C'è un'opinione secondo cui le porte d'ingresso in legno vanno meglio nelle case tradizionali, ma oggi giorno la selezione di modelli è così ampia che si può anche arricchire la classica con un po' di modernità senza temere che ciò influisca sulla qualità della porta. Vale la pena ricordarsi che l’aspetto della porta dipende anche dalla materia prima con cui è realizzata, quindi diamo un'occhiata alle tipologie di legno con cui vengono realizzate le moderne porte d'ingresso in legno.


Investimento in qualità

Le porte in legno polacche (all'interno e all'esterno degli edifici) sono molto popolari. I clienti apprezzano non solo il loro aspetto estetico, ma anche la resistenza e la tenuta, legate alle caratteristiche del materiale. Il legno naturale è una materia prima durevole, quindi possiamo tranquillamente presumere che le porte realizzate con esso ci serviranno per diverse decine d’anni. Si stima che le porte in legno ben mantenute possano resistere fino a 100 anni!


Le porte d'ingresso in legno di solito vengono realizzate in legno di meranti, rovere o pino. Sebbene sono diverse tra di loro per quanto riguarda, tra l'altro, la loro durezza e colore, tutte garantiscono la qualità per anni. Il trattamento di lucidatura, l'impregnazione e la verniciatura delle porte in legno sono invece resposabili della protezione contro le condizioni atmosferiche sfavorevoli. A volte vengono impiallacciate con le impiallacciature di rovere, pino, mogano o meranti oppure con un’altra impiallacciatura. Le porte d'ingresso in legno sono molto costose, per questo, a volte, per ridurre i costi, vengono realizzate con pannelli in HDF o MDF in fibra di legno.


Porte blindate

Anche la funzione antieffrazione delle porte in legno è molto importante. Le porte piene della III o IV classe forniranno la massima sicurezza antieffrazione. La classe del genere vuol dire che un ladro tenterà di violare la loro sicurezza per non meno di 20 minuti. Questo invece è il tempo sufficiente per poter intervenire.


Nel caso delle porte antieffrazione in legno, il legno è combinato con un foglio di acciaio che irrobustisce ulteriormente la struttura. Non si riesce a sfondare la porta di questo tipo a causa dei catenacci che si affondano nei fori del telaio mentre la porta va chiusa. La serratura centrale del tipo C blocca la porta in almeno 3 punti e la seconda serratura viene installata dal lato della stanza. Inoltre, è possibile installare un vetro antieffrazione nella porta in legno.


Porte in legno: quali comprare?

Per quanto riguarda l’isolamento termico ed acustico, le porte in legno realizzate con l'utilizzo delle nuove tecnologie possono facilmente competere con le porte in alluminio o in PVC. Tuttavia, il loro indubbio vantaggio su entrambe le alternative è il fatto che le porte in legno sono molto meno sensibili alle temperature molto basse e molto alte. Le porte in legno non si deformano sotto la loro influenza e quindi rimangono sigillate indipendentemente da ciò che mostra il termometro esterno.


Quale porta d'ingresso in legno comprare? Tenendo presenti i loro indubbi vantaggi, vale la pena controllare anche gli altri parametri delle porte d'ingresso in legno nel momento dell'acquisto - per poterle godere per molti anni.


  1. - parametri tecnici - controlliamo se il coefficiente Uw è abbastanza basso. Se supera 0,8 W / (m2 * K), l'acquisto di tali porte sarà antieconomico a causa dei costi di riscaldamento.
  2. - resistenza al carico del vento e permeabilità all'aria – più alta è la classe delle porte in legno, più efficace è la protezione.
  3. - isolamento acustico - per essere considerata insonorizzata, la porta deve presentare un isolamento acustico di almeno 30db.
  4. - durabilità - nel caso di questo parametro, un buon indicatore sarà il periodo di garanzia fornito dal produttore per le sue porte in legno. Di solito si tratta del periodo tra 2 e 5 anni.


Non importa de desideriamo acquistare la porta d'ingresso in legno o le porte interne per stanze, la scelta del legno come materiale di finitura è un investimento in qualità ed atemporalità. Il legno ha un motivo e una struttura unica che non possono essere sostituite da nessuna impiallacciatura. Isola bene il calore, è insonorizzato, ma bisogna ricordarsi che se vogliamo che la porta d'ingresso in questo materiale ci serva per anni, bisogna mantenerla regolarmente.


Tuttavia, il legno è apprezzato non solo per le sue qualità estetiche, ma anche per la sua elevata efficienza. È l'unico materiale da costruzione completamente naturale e rinnovabile, la scelta di cui dimostra, tra l’altro, una grande consapevolezza nella questione di protezione dell'ambiente. Per la produzione delle finestre in legno, delle porte oppure  dei pavimenti e mobili in legno serve molta meno acqua ed energia rispetto agli altri materiali da costruzione.


Pertanto, le porte in legno significano calore, silenzio e salute: già il fatto dell’interazione di una persona con il legno ha una buona influenza su di lei. E non si può negare che le porte in legno significano anche un prezzo leggermente superiore. Tuttavia, le porte in legno, visto che sono state realizzate con la materia prima naturale, possono "invecchiare" in maniera molto bella, e neanche un leggero danneggiamento del materiale non toglie il loro fascino.